ARTECITY, la Città dell'Arte

Matteo IANZANO: paesaggio

Matteo IANZANO: cenni biografici

Matteo IANZANO: riflessi

Cenni biografici di Raf Chigyo IANZANO

Per saperne di più sull'artista:

https://www.facebook.com/raf.ianzano

 

Raf Chigyo IANZANO: Inclina aurem cordis tuis

Raf Chigyo IANZANO

Raf Chigyo IANZANOrain in your black eyes

Cenni biografici di Michele IMPERIALE

Nato a Bisaccia (Av) nel 1955, ha conseguito il diploma di maturità d’arte applicata e presso l'Università degli studi di Roma la laurea in architettura. Ha partecipato alla ricostruzione post-terremoto in Irpinia interessandosi in modo particolare al recupero di edifici e opere di interesse storico-artistico. Oltre all’ architettura si dedica alla scultura e alla pittura ed ha al suo attivo a numerose mostre collettive e personali in varie città italiane.

 

Michele IMPERIALE: Angelina Jolie

Michele IMPERIALE

Michele IMPERIALE: musica

Cenni biografici di LEI LIANG

Lei Liang's painting is quite special with his painting methods. I have never seen such kind of paintings before. His colour is that of Cezanne's strokes while his image mode includes Chinese traditional painting spirit, unique and refresh. This experimentary oil painting localization is a courageous testment! Keeping on this painting way, he may auspicate a new painting style.

 

LEI LIANG: Riding Horses Of The World_100x150cm olio su tela

LEI LIANG

LEI LIANG: Red Sun Over Heaven 150x200 cm Oi lAcrylic su tela

Cenni biografici di Antonio LEONE

Antonio Leone nasce a Siracusa il 12 agosto 1947; orfano già all’età di sei anni, egli è il primo di tre figli. La madre, rimasta vedova, è costretta a farlo accogliere presso il collegio degli orfani dei ferrovieri, a Calambrone in provincia di Pisa, trascorre la sua infanzia. Alla sua maestra non viene difficile capire che quel bambino aveva attitudini all’arte.! Antonio Leone, per esempio, già da bambino scolpiva sul formaggio, sfidando le ire della madre! E per occultare le prove di quella bizzarra marachella, ingoiava velocemente i pezzettini di scarto, poi nascondeva le piccole opere profumate, finché facevano la muffa ed era costretto a gettarle via. Non frequentò l’istituto d’arte, come avrebbe preferito la sua maestra, ma si diplomò in ragioneria. Però la tenacia, l’amore per l’arte, l’ostinazione ad andare avanti lo accompagnano fino all’età adulta.

 

Antonio LEONE: l'attesa

Antonio LEONE

Antonio LEONE: oppressione

Cenni biografici di Giovanni LO CURTO, co-fondatore di ARTECITY

Giovanni Lo Curto nasce a Roma il 19 Marzo 1946. Il padre Rosolino, pittore naif, lo avvicina al mondo dell'arte fin da bambino, segnando particolarmente la sua formazione artistica attraverso lo studio dei grandi maestri del Rinascimento. Nel 1966, è con i pittori del circolo degli Artisti "la Marzocca" in Piazza San Luca, dietro fontana di Trevi in Roma. Nel 1968 è a Torino, dove prende una mansarda in via Verdi, nel quartiere degli artisti a pochi passi dall'Accademia delle Belle Arti. L'anno successivo trasferisce lo studio in via XX Settembre, che dopo circa cinque anni, nel 1974,diviene la sede del "Circolo degli Artisti il Pennellaccio", fondato insieme a Piero Masia, Silvano Tositti, ToreZagami ed al padre Rosolino. Viene eletto da subito primo presidente, successivamente Presidente onorario a vita. Durante questi anni ha una intensa produzione artistica e inizia lo studio delle sbalzature su rame, in ciò aiutato dall'amico Masia. Partecipa a numerose manifestazioni artistiche ricevendo consensi di estimatori e di critici d'arte.

 

Giovanni LO CURTO: Madonna del Grappolo

Giovanni LO CURTO

Giovanni LO CURTO: studio della Madonna del libro di Botticelli olio su tela 50 x 70

Cenni biografici di Mara LO CURTO

Mara Lo Curto è nata a Roma, figlia d'arte. Il nonno pittore naive, il padre pittore figurativo e scultore. Fin da bambina si è destreggiata con i colori ed infatti ha frequentato la scuola media di primo grado annessa all'istituto d'arte. Ha frequentato per circa un anno l'accademia delle belle arti per poi cambiare studi laureandosi in lettere alla Sapienza di Roma. In tutto questo periodo ha continuato pero' a frequentare lo studio del padre in veste di prima assistente. 

 

Mara LO CURTO: natura morta

Mara LO CURTO

Mara LO CURTO: Studio bimbo in preghiera